Home Offerta formativa Gestione uscite didattiche

Gestione uscite didattiche

1. GENERALITA'

RESPONSABILE DEL PROCESSO
Dirigente scolastico
RIFERIMENTI NORMATIVI
C.M. n. 623 del 02/10/96 (Normativa base in tema di turismo scolastico)
Regolamento interno

INPUT

Programmazione Consiglio di classe
Programmazione annuale del docente
Progetti di istituto

OUTPUT Effettuazione dei viaggi
CAMPO DI APPLICAZIONE

Questa procedura è applicabile a tutti i viaggi di istruzione, scambi, settimane linguistiche, visite guidate e uscite formative promossi dall'istituto

SCOPO

Scopo della presente procedura è definire le modalità per la progettazione e l’organizzazione di tutti i viaggi organizzati dall’Istituto

2. RESPONSABILITA'

ATTIVITA’

RESPONSABILITA’

Verifica e aggiornamento del Regolamento viaggi

Dirigente Scolastico, commissione POF, commissione autovalutazione
Corretta applicazione di questa procedura

Dirigente scolastico
Programmazione dei viaggi
Consiglio di classe interclasse intersezione
Definizione degli obiettivi comuni e delle attività dei diversi Dipartimenti Gruppo di lavoro costituito dai Responsabili di Dipartimento, Dirigente Scolastico
Organizzazione del viaggio, predisposizione e presentazione della documentazione necessaria in Segreteria

Coordinatore del viaggio
Indagine di mercato e pianificazione del viaggio
Segreteria e coordinatore viaggio
Stesura della Relazione finale del viaggio
Coordinatore del viaggio
Approvazione piano viaggi
Consiglio di istituto
3. PROCEDURA

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

3.1 Progettazione dei viaggi
Le attività didattiche e formative svolte in ambiente extrascolastico sono proposte dai docenti
La progettazione dei viaggi viene effettuata sulla base del Regolamento viaggi, (vedi istituto) che rimane in vigore fino a successiva revisione.
In caso di revisione, il Collegio dei docenti discute il testo del Regolamento e lo propone al Consiglio dell’Istituto per l’approvazione. Una volta approvato il Regolamento resta in vigore fino al successivo aggiornamento.
Nelle prime riunioni di ciascun Consiglio di Classe, interclasse, intersezione, i docenti valutano le mete per i viaggi d’istruzione, scambi, settimane linguistiche e visite guidate, partecipazione a manifestazioni sportive e di avviamento sportivo da proporre alla classe sulla base di:
•    Regolamento viaggi
•    Progetti
•    Esperienze degli anni precedenti
•    Deliberazione dei Dipartimenti
•    Programmazione del Consiglio di Classe, interclasse intersezione
•    Piano di lavoro dei singoli docenti
3.2 Organizzazione dei viaggi
Entro la scadenza prevista dal Regolamento viaggi, nel Consiglio di Classe allargato alla presenza dei Rappresentanti dei Genitori, vengono presentati, per la necessaria approvazione, tutti i viaggi e le uscite che si intendono attivare nell’arco dell’anno scolastico.
Il docente che propone e organizza un’uscita è definito coordinatore del viaggio e provvede a predisporre e presentare la documentazione necessaria in Segreteria entro i termini stabiliti dal Regolamento viaggi.
La documentazione consiste in:
•    Richiesta autorizzazione per uscita didattica (al dirigente)
•    Richiesta autorizzazione per uscita didattica e programma dell’uscita (ai genitori)
•    Elenco degli studenti della classe coinvolta
•    Dichiarazione di ritiro
Espletata la fase dell’indagine di mercato, il coordinatore dell’uscita consegna alle famiglie, tramite gli studenti:  
il modulo di autorizzazione al viaggio contenente la comunicazione dei costi e delle modalità del viaggio e il programma predisposto dal docente coordinatore
In caso di rinuncia, la famiglia dello studente presenta in Segreteria una comunicazione scritta e motivata tramite apposito modulo  – Dichiarazione di ritiro).
3.3 Realizzazione e verifica dei viaggi
Il docente coordinatore segue l’iter del viaggio, tiene i contatti con la segreteria, prenota guide turistiche e ingressi, fa in modo che l’uscita venga realizzata nelle modalità e nei tempi concordati preventivamente.
Al termine del viaggio il docente coordinatore presenta in Segreteria una relazione dettagliata
– Relazione finale del viaggio) comprendente i seguenti elementi:
•    breve descrizione della meta e delle principali opportunità offerte dal viaggio
•    osservazioni sull’organizzazione
•    eventuali disagi
•    indicazioni utili per le uscite future
Le relazioni finali costituiscono la base per la progettazione, organizzazione e realizzazione delle uscite degli anni successivi. La Segreteria provvede a mettere a disposizione dei docenti eventuali materiali e indicazioni utili per l’organizzazione di eventuali viaggi futuri.

3.1 Progettazione dei viaggi
Le attività didattiche e formative svolte in ambiente extrascolastico sono proposte dai docenti
La progettazione dei viaggi viene effettuata sulla base del Regolamento viaggi, (vedi istituto) che rimane in vigore fino a successiva revisione.
In caso di revisione, il Collegio dei docenti discute il testo del Regolamento e lo propone al Consiglio dell’Istituto per l’approvazione. Una volta approvato il Regolamento resta in vigore fino al successivo aggiornamento.
Nelle prime riunioni di ciascun Consiglio di Classe, interclasse, intersezione, i docenti valutano le mete per i viaggi d’istruzione, scambi, settimane linguistiche e visite guidate, partecipazione a manifestazioni sportive e di avviamento sportivo da proporre alla classe sulla base di:
•    Regolamento viaggi
•    Progetti
•    Esperienze degli anni precedenti
•    Deliberazione dei Dipartimenti
•    Programmazione del Consiglio di Classe, interclasse intersezione
•    Piano di lavoro dei singoli docenti


3.2 Organizzazione dei viaggi
Entro la scadenza prevista dal Regolamento viaggi, nel Consiglio di Classe allargato alla presenza dei Rappresentanti dei Genitori, vengono presentati, per la necessaria approvazione, tutti i viaggi e le uscite che si intendono attivare nell’arco dell’anno scolastico.
Il docente che propone e organizza un’uscita è definito coordinatore del viaggio e provvede a predisporre e presentare la documentazione necessaria in Segreteria entro i termini stabiliti dal Regolamento viaggi.
La documentazione consiste in:
•    Richiesta autorizzazione per uscita didattica (al dirigente)

Richiesta autorizzazione per uscita didattica e programma dell’uscita (ai genitori)

•    Elenco degli studenti della classe coinvolta

•    Dichiarazione di ritiro
Espletata la fase dell’indagine di mercato, il coordinatore dell’uscita consegna alle famiglie, tramite gli studenti: 
il modulo di autorizzazione al viaggio contenente la comunicazione dei costi e delle modalità del viaggio e il programma predisposto dal docente coordinatore
In caso di rinuncia, la famiglia dello studente presenta in Segreteria una comunicazione scritta e motivata tramite apposito modulo  – Dichiarazione di ritiro).


3.3 Realizzazione e verifica dei viaggi
Il docente coordinatore segue l’iter del viaggio, tiene i contatti con la segreteria, prenota guide turistiche e ingressi, fa in modo che l’uscita venga realizzata nelle modalità e nei tempi concordati preventivamente.





aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa
MIUR USR Veneto Istanze on line Stipendi Pubblica
Amministrazione
Regione Veneto Provincia Padova